Al Rio Casinò Dutch Boyd vince il WSOP #33

Continuano senza sosta gli eventi del programma del circuito di poker texano delle World Series di Las Vegas e nella giornata di ieri si è concluso anche l’evento #33 che è stato vinto dal player americano Dutch Boyd, giunto al 3° braccialetto della sua carriera.

Boyd vince 288.744$ – Nel No Limit Hold’em dal buy-in di 1000$, il tavolo finale ha visto competere nove statunitensi e un francese per il braccialetto e la prima moneta del montepremi finale. A vincere è stato un player professionista che ha iniziato la sua carriera ormai da molto tempo e che è riuscito a portare a casa il suo terzo titolo WSOP e una prima piazza dell’ammontare di 288.744$. Si tratta di una vincita che ha dato grande soddisfazione a Dutch, il quale alcuni mesi fa è stato condannato al risarcimento di 60 mila dollari nei confronti del portale TwoplusTwo, del quale lo stesso Boyd aveva usato il brand in modo illegittimo.

Il runner up di questo evento è stato Steven Norden. L’ultima mano dell’head up ha visto questo player andare all-in tentando un bluff con K-5, tuttavia Dutch Boyd dopo averci pensato su ha deciso di vedere con il suo A-4 ed è riuscito a smascherare il suo avversario, il quale si è dovuto accontentare di un secondo posto del valore di 178.490$. La terza piazza di questo torneo di No Limit Hold’em è andata invece a Paul Quagliano che ha conquistato un bottino di 117.464$. Tra i 10 finalisti di questo evento c’era anche il francese Gabriel Nassif che ha finito la sua gara all’ottavo posto portando a casa 26.464$.

Nel pay out finale anche un italiano, Domenico Tolone, il quale ha finito la sua gara al 47° posto prendendosi un premio di 4.952$. Vale la pena ricordare che in questo torneo di poker texano le entry erano ben 1.688 e il prizepool complessivo generato è stato di 1.519.200$ con 171 posti pagati.