Incredibile! Obama a Roma ha giocato a poker con Papa Francesco

Pochi giorni fa Barack Obama è stato a Roma. Nel suo soggiorno capitolino, il Presidente USA ha incontrato tutte le maggiori autorità istituzionali italiane: Matteo Renzi, Giorgio Napolitano e Papa Bergoglio. Tutto è andato a meraviglia, anche se dopo la partenza di Obama, sono emersi i retroscena di una partita a poker texano tra il leader americano e il Santo Padre.

Obama gioca a poker col Papa – Il Presidente Usa è rimasto estasiato dalla carica di compassione e carità mostrata da Bergoglio nei confronti dei poveri. Ciò nonostante, Obama ha dovuto alzare le mani di fronte alle abilità pokeristiche del pontefice. Infatti, anche se le agenzie di stampa ufficiali hanno parlato di un incontro di soli 50 minuti tra le due autorità, in realtà, (secondo fonti ben informate, vicine alla Santa Sede), Papa Francesco e Obama si sono intrattenuti per molto più tempo nelle stanze segrete vaticane: dopo aver parlato della difficile situazione economica, della pace nel mondo e ammirato gli affreschi di Michelangelo, i due si sono concessi un pokerino in una delle sale “off-limit” di San Pietro.

Si è trattato di un testa a testa con pochi testimoni. La foto, (sopra), è stata sapientemente scattata da uno dei contestatori che hanno bloccato Via della Conciliazione prima dell’incontro e che è riuscito a infiltrarsi fingendosi un membro della sicurezza vaticana. Bergoglio e Obama si sono sfidati in una partita di poker texano in modalità High Stake e sul tavolo sono volati numerosi piatti a sei cifre. A quanto pare ad avere la meglio è stato Papa Francesco che, grazie a un sapiente bluff ha mandato ai resti il suo avversario, vincendo con un full di 4 e 2 su una coppia di Assi.

I “doni” dopo la partita –  Le fonti ufficiali hanno rivelato che il Papa ha donato a Obama il testo “Evangelii Gaudium”, ma non tutti sanno che all’interno del libro sono contenuti alcuni consigli e strategie di poker, che il Pontefice ha voluto elargire al presidente americano. Stesso discorso vale per la scatola di cuoio contenente i “semi dell’orto della Casa Bianca”  che Obama ha regalato a Bergoglio: nel prezioso scrigno, in verità, era contenuto il big pot che il Papa è riuscito a sfilare al suo ospite americano. Naturalmente, l’intero capitale è stato devoluto in beneficienza.

Obama come premio di consolazione ha avuto dal Papa un medaglione. I due si sono ripromessi di rincontrarsi per una partita di poker texano presso la Casa Bianca di Washington D.C. Il Presidente USA, davanti ai giornalisti, ha celato così il suo invito a Bergoglio: “Se verrete in visit alla Casa Bianca, potrete visitare il giardino” (riferendosi all’enorme tavolo verde posto nella stanza ovale della residenza presidenziale statunitense). Il Papa per tutta risposta gli ha detto: “Come no?”  (foto sotto), sicuro di poter spillare al leader americano un altro grosso pot.

Il Papa dà l'ok a Obama per una prossima partita di poker texano

Il Papa dà l’ok a Obama per la prossima partita di poker texano

Obama prima di andare via da Roma ha detto: “Forse ritorno per l’estate”. E sicuramente nella sua prossima visita avrà modo di rifarsi con una nuova partita di poker texano da giocare rigorosamente contro il suo mentore, Papa Francesco!