Jonathan Little racconta il suo Main Event

Sono molti i libri dedicati al poker texano e altrettanti sono i professionisti che si cimentano nella redazione di testi e manuali indirizzati al grande pubblico e agli amatori del tavolo verde. E’ il caso di Jonathan Little che ha scritto un libro dedicato alle sue WSOP 2014.

“The Main Event, with Jonathan Little”. E’ questo il titolo del player statunitense che è conosciuto sia come regular dei circuiti live, sia come scrittore di testi dedicate alla sua professione di pro. La sua ultima opera è ispirata alla sua partecipazione al Main Event delle World Series of Poker di Las Vegas. Nel manuale, Little parla di alcune mani giocate durante il torneo, spiegando nel dettaglio il suo thinking process e proponendo un mini test prima di svelare la sua scelta per rendere il lettore più attento e per dargli modo di affrontare in modo partecipativo la lettura.

Il torneista spiega le motivazioni delle sue decisioni in 54 mani. Si tratta di un volume che non ricalca l’intera esperienza di gioco di Jonathan Little ma che si concentra sulle mani più importanti che ha giocato nei diversi giorni del Main Event. Va detto che questo torneista non ha superato il day4, per cui il suo manuale pur essendo ricco di strategia e di importanti consigli, non è utile per i giocatori che hanno già raggiunto un buon livello, per i quali il settore offre tanti manuali di cui sono stati artefici grandi nomi del poker internazionale come Phil Hellmuth e Daniel Negreanu.

“The Main Event with Jonathan Little” è già presente sul mercato ed è acquistabile anche online su piattaforme di e-commerce come Amazon per un costo di circa 14 euro. Insomma, per chi vuole sapere come affrontare il torneo di poker texano più importante del mondo, i consigli di Little possono risultare molto utili ad un costo, tutto sommato, accessibile.