Dario Minieri ottavo alle WSOP 2013

226px-Dario_Minieri_2008Ottima prestazione per Dario Minieri, impegnato nell’evento 19 (Pot Limit Hold’em) delle World Series of Poker 2013: il campione romano ha chiuso all’8° posto, portandosi a casa poco più di 26.000 dollari.

L’ELIMINAZIONE DI MINIERI – Il torneo numero 19 delle WSOP 2013, un evento dedicato al Pot Limit Hold’em con un buy-in di 5.000 dollari, ha regalato la prima grossa soddisfazione a Dario Minieri, da tempo in ombra nei tornei di poker live. Il pro di PokerStars.it ha chiuso all’8° posto, incamerando 26.468 dollari. Fatale a Minieri è stata una mano giocata contro Davidi Kitai, futuro vincitore dell’evento, che è costata al romano un piatto di circa 250.000 chip. Poi, rimasto corto, Minieri ha deciso di mandare la vasca con K-5, trovando il call di Dimitar Danchev con A-3 e purtroppo nessun aiuto dal board.

IL TAVOLO FINALE DELL’EVENTO 19 – Un peccato per Minieri, che ha giocato un torneo da protagonista: la speranza è che questo risultato gli dia la fiducia necessaria per trovare altre grandi prestazioni in queste World Series of Poker 2013. L’Italia ha bisogno anche di lui, per andare a caccia di un altro braccialetto.

Per quanto riguarda il tavolo finale del torneo, dopo le eliminazioni di Chris Johnson e Dario Minieri sono arrivate quelle di Bertrand ‘ElkY’ Grospellier, Kristina Holst ed Eugene Katchalov. Sul gradino più basso del podio si è piazzato Vincent Bartello, eliminato in contemporanea con Katchalov (ma in quel momento aveva più chip di lui) dallo scatenato Davidi Kitai, che dopo un’ora circa ha avuto ragione anche di Cary Katz, conquistando il suo secondo braccialetto in carriera.

Questo il final table dell’evento 19:

1)      Davidi Kitai $244.560

2)      Cary Katz  $138.794

3)      Vincent Bartello $103.628

4)      Dimitar Danchev $77.839

5)      Eugene Katchalov $58.912

6)      Kristina Holst $44.844

7)      Bertrand Grospellier $34.341

8)      Dario Minieri $26.468

9)      Christopher Johnson $20.520