EPT Londra, Dario Sammartino eliminato a premio

Sammartino 191011Dario Sammartino lotta, resiste, ma alla fine deve arrendersi al 51° posto nell’EPT di Londra 2013. Per il player napoletano comunque un ottimo risultato, con un premio di poco più di 11.000 sterline.

POKER TEXANONiente da fare per Dario Sammartino, ultimo baluardo del poker tricolore nella terra d’Albione. All’EPT di Londra 2013, il player campano riesce comunque ad arrivare in the money, venendo eliminato al 51° posto durante il Day 3. Bravo comunque Sammartino, unico italiano ad aver superato il Day 2 dell’evento: aveva uno stack di molto inferiore alla media, ma è riuscito, con bravura e pazienza, a scalare parecchie posizioni e conquistarsi un prestigioso in the money che gli è valso un premio di 11.425 sterline. Nella mano che lo ha eliminato, Sammartino è andato all-in con una pocket pair di 10 ed è stato chiamato da un giocatore tedesco con K-Q, fortunato a chiudere addirittura un full house.

LA CORSA AL FINAL TABLENiente tavolo finale anche per molti altri volti molto noti nel panorama del poker live internazionale. Peggio di Sammartino, infatti, hanno fatto i vari David Vamplew, Dan Smith, Mike Watson, Theo Jorgensen  e Gaelle Baumann; stesso risultato del napoletano, invece, per Max Altergott, Jan Bendik e Mario Puccini.

Dei 45 giocatori ancora in corsa per una prima moneta da oltre 560.000 sterline, il più bravo di tutti è stato Martin Kozlov, che insieme a Ludovic Geilich (il player che ha eliminato Sammartino, per la cronaca) e David Yan sono gli unici tre ad aver abbattuto il muro del milione di chip. Questa dunque la top ten dell’EPT di Londra 2013 al termine del Day 3:

1)      Martin Kozlov 1.351.000

2)      Ludovic Geilich 1.219.000

3)      David Yan 1.046.000

4)      Tudor Purice 825.000

5)      Robin Ylitalo 716.000

6)      Kuljinder Sidhu 605.000

7)      Jeffrey Rossiter 601.000

8)      Steven Warburton 599.000

9)      Javier Etayo 559.000

10)  Ole Nergard 550.000