Fantasy Draft WSOP 2013 by Daniel Negreanu

shutterstock_100884418Daniel Negreanu ha organizzato il Fantasy Draft WSOP, una sorta di fantapoker che ha coinvolto ben 14 giocatori. Nelle squadre dei vari player spuntano anche due italiani: Max Pescatori e Dario Alioto.

L’INIZIATIVA DI NEGREANU – Che a Daniel Negreanu piaccia giocare e scommettere non lo scopriamo certo noi. Ma che addirittura amasse persino organizzare un fantapoker, forse questo non ce lo aspettavamo. Il campione canadese, ma di origini rumene, ha infatti creato il suo personale Fantasy Draft WSOP 2013, un vero e proprio torneo a squadre con l’iscrizione fissata a 25.000 dollari. Lo scopo del gioco? Acquistare tramite fantacrediti un team di giocatori di poker e sperare che, attraverso i loro piazzamenti nei vari eventi delle World Series, la propria squadra faccia più punti delle altre.

LE REGOLE DEL GIOCO – A ciascun partecipante sono stati attribuiti 200 fantacrediti, con i quali comprare i vari player attraverso il classico sistema dell’asta, tanto cara agli amanti del Fantacalcio. Per ogni vittoria in un evento WSOP vengono attribuiti 50 punti, a scalare a seconda del piazzamento (fino ai 5 punti per chi arriva tra il decimo e il diciottesimo posto). Per ogni in the money, a prescindere dalla posizione dalla 19° in avanti, viene attribuito invece un punto. Tutti i punteggi vengono moltiplicati per due nei tornei con buy-in di almeno 10.000 dollari e per 1,5 nei tornei con buy-in da 5.000 dollari.

CI SONO ANCHE PESCATORI E ALIOTO – Non ci sono giocatori italiani che partecipano alla lega inventata da Daniel Negreanu, ma un po’ di Italia la troviamo lo stesso. Todd Brunson, infatti, ha acquistato nella sua squadra Max ‘The Italian Pirate’ Pescatori (pagandolo 7 crediti), mentre Matt Glantz ha voluto nel suo team Dario ‘Ryu’ Alioto, specialista dei tornei di Pot Limit Omaha (pagato 11 crediti). Il giocatore costato di più? Non poteva che essere Phil ‘Polarizing’ Ivey, costato 110 crediti e acquistato da Daniel Alaei.