Final table tra mille sorprese per l’IPT Grand Final

Un gran finale caratterizzato da continui colpi di scena quello della quinta stagione dell’IPT, Italian Poker Tour di PokerStars.it.

L’incantevole location scelta, quella del Casinò di Saint Vincent, si appresta ad ospitare il tavolo finale che vedrà protagonisti, anche grazie alle riprese televisive e alla diretta streaming, Domenico Drammis, attualmente in testa, seguito da validi avversari che regaleranno di sicuro uno spettacolo memorabile ai tanti appassionati di poker texano che seguiranno l’evento.

La giornata era iniziata con 64 giocatori rimasti, di cui poi 9 sono stati esclusi e si fermano quindi prima della zona premi. Tra questi ci sono nomi noti del poker texano, come Gianluca Speranza, Andrea Dato, Walter Treccarichi e Claudio Di Giacomo, vincitore del primo IPT Accumulator della storia.

Tra quelli che sembravano molto lanciati nel day 2 escono anche Andrea Carini e Max Pescatori, così come  Federico Piroddi, vincitore dell’ultimo IPT di Sanremo.

Il livello di gioco sale rapidamente e la battaglia si fa sempre più dura. Non mancano le sorprese, come l’eliminazione di Antonio Bernaudo, uomo bolla del final table.

Alla fine il chip count premia Domenico Drammis con 5.045.000 chips, seguito da Davide Costa con un’ottima performance e da Riccardo Lacchinelli, arriva quarto rallentando un po’ Domenico Rao.

Lacchinelli si presenta terzo al tavolo finale più importante della sua lunga carriera, e il suo obbiettivo è chiaro, battere il suo stesso record IPT, conquistando il primo posto, e superando così la seconda posizione che ha centrato nel 2010, anno della vittoria di Marcello Caponnetto.

Vanno poi citati anche Ivan Gabrieli, vincitore “in pectore” della Leaderboard IPT, che al tavolo è sesto, preceduto dal francese Sebastien Claude Didelot.

Per scoprire chi trionferà e tutti i premi assegnati non vi resta che seguire la diretta dell’evento.