I grandi del poker texano: Phil Ivey

shutterstock_18628105Phil Ivey è oggi tra i migliori giocatori di poker al mondo e per molti è addirittura il più forte. Nato nel 1976, a soli 37 anni ha già vinto – tra le altre cose – ben otto braccialetti alle World Series of Poker.

PHIL IVEY: L’UOMO – Nato a Riverside, in California, l’1 febbraio del 1976, Phillip Dennis Ivey Jr., meglio noto come Phil Ivey, ha passato la sua infanzia a Roselle, nel New Jersey, prima di trasferirsi a Las Vegas per diventare un giocatore di poker professionista. Grande appassionato di sport e di video giochi, Ivey ha alle spalle un matrimonio di sette anni con Luciaetta, terminato in maniera piuttosto burrascosa con una causa di divorzio tutt’ora in corso.

Phil Ivey è un grande amante delle scommesse e in generale di tutto ciò che è gioco d’azzardo. Nonostante ciò, quello che viene definito il Tiger Woods del poker (non solo per il colore della pelle, ma anche per la sua passione per il golf) ha anche un cuore molto nobile. Nel corso della sua carriera, infatti, spesso ha donato ingenti somme di denaro ad associazioni caritatevoli.

PHIL IVEY: IL GIOCATORE – Ivey è un talento del poker a 360°. La sua specialità è il Texas Hold’em, ma è fortissimo un po’ in tutte le varianti. In carriera ha già vinto 8 braccialetti alle World Series of Poker, e in molti credono che presto o tardi supererà il record di Phil Hellmuth di 13 braccialetti. Ivey ha al suo attivo anche un’affermazione al World Poker Tour, oltre a svariati milioni di dollari vinti online.

Phil è uno dei pochi giocatori al mondo ad eccellere sia nella modalità del poker a torneo che in quella del cash game. Ivey è noto frequentatore delle partite cash più grosse al mondo, come ad esempio il Big Game del Bellagio e le partite cash dei casinò di Macao, dove spesso si reca con altri professionisti del poker per sfidare i ricchi uomini d’affari asiatici.