L’EPT di Praga regala forti emozioni

La decima edizione dell’European Poker Tour (EPT), in corso a Praga presso lo splendido Golden Prague Poker Hilton Prague Hotel, sta regalando com’era prevedibile, grandi emozioni a tutti i giocatori, gli addetti ai lavori e i semplici appassionati di poker texano su Pokerstars.it.

Il Day 1 ha visto Paolo Compagno, distinguersi come il migliore tra gli italiani, ed entrare addirittura nella top10.

Il Day 2, tra i suoi indiscussi protagonisti, ha visto Andrea Benelli e Dario Sammartino, capaci di dare spettacolo e, allo stesso tempo, di centrare importanti obbiettivi sul piano economico.

Nulla da fare invece per Luca Pagano, andato out a sorpresa (e prendendola piuttosto male), ma anche questo fa parte del gioco.

Il Day 3 del Main Event ha incoronato chipleader di giornata Ludovic Lacay con 1,700,000 chips, che ha distanziato in modo considerevole i suoi più diretti inseguitori, Julian Track (con 1,187,000 chips), Lasell King (con 1,075,000 chips) ed Ole Schemion (con 1,030,000 chips).

Tra gli altri player ancora in corsa per la vittoria troviamo Ana Marquez, Stephen Chidwick e Andrew Chen, mentre tra quelli che non sono riusciti a superare la giornata ci sono Martin Staszko, Rui Sousa, Erik Scheidt, Marcin Wydrowski, Sam Cohen e Bolivar Palacios.

Da segnalare anche come il Team PokerStars Pro non sia riuscito a portare nessuno dei suoi al Day 4, con Bertrand “ElkY” Grospellier che si ferma al 106° posto, con una vittoria per lui quasi irrilevante, di €9,900.

Al Day 4 sono arrivati il francese Ludovic Lacay, con una dote iniziale di 1.700.000 chips, seguito dai tedeschi Julian Track, con 1.187.000 chips e Lasell King, con 1.075.000 chips.

I colori italiani saranno invece rappresentati al Day 4 da Marcello Miniucchi, 24° in classifica con 523.000 chips e da Andrea Benelli, 49° con 252.000 chips.

Le sorprese di certo non mancheranno.