WSOPE 2013, Max Pescatori a premio nell’evento 4

max-pescatoriCon le unghie e con i denti, Max Pescatori strappa un piazzamento in the money nel torneo di Pot Limit Omaha delle World Series of Poker Europe 2013: per lui un 21° posto da 2.997 euro.

POKER TEXANO – Proseguono le World Series of Poker 2013, ormai entrate nel vivo della competizione. E arriva anche un importante risultato per l’Italia, grazie a quel fenomeno di Max Pescatori. Il Pirata Italiano, infatti, è riuscito per il rotto della cuffia ad entrare nella zona premi, chiudendo al 21° posto per una moneta di 2.997 euro. Una sorta di impresa quella di Pescatori, che aveva cominciato la giornata con uno stack cortissimo: l’italiano ha dovuto resistere fino allo scoppio della bolla, dopo il quale ha potuto rischiare per tentare di recuperare. Ma la sorte gli ha voltato le spalle.

A eliminare il pro di Lottomatica, con un lungo passato da capitano di Gioco Digitale, ci ha pensato Ryan Chapman, quando ha chiamato l’all-in di Max al flop, con top set e progetto di colore nut, poi concretizzatosi. Pescatori aveva tentato il tutto per tutto, mandando la vasca con una mano non certo imbattibile (una doppia coppia), ma non è stato sufficientemente fortunato per effettuare il double-up.

MERCIER, AUSMUS E HELPPI AL TAVOLO FINALE – Il gioco è quindi proseguito fino al raggiungimento del tavolo finale, dove ritroveremo tre giocatori di poker molto noti nel panorama internazionale. Al comando, infatti, ci sarà il finlandese Juha Helppi, seguito da Jeremy Ausmus. Quinto posto nel chip count anche per Jason Mercier, il player più famoso del lotto. Completano il tavolo finale anche Jan Jachtmann e Martin Kozlov. Si gioca per un primo premio del valore di oltre 70.000 euro.

  1. Juha Helppi 227.500
  2. Jeremy Ausmus 203.000
  3. Jan Jachtmann 149.000
  4. Martin Kozlov 127.500
  5. Jason Mercier 81.500
  6. Michael Schwartz 39.500