WSOPE 2013, Noah Schwartz vince il Mixed Max di PLO

noahL’americano si aggiudica l’evento da 3.200 euro, portandosene a casa circa 100.000. Secondo posto per Ludovic Lacay, francese e idolo di casa, che si è dovuto accontentare di poco più di 64.000 euro.

POKER TEXANO – Si è concluso anche l’evento di Mixed Max Pot Limit Omaha delle WSOPE 2013, un torneo da 3.200 euro che ha assegnato una prima moneta di 104.580 euro. Le speranze dei tifosi francesi erano riposte su Ludovic Lacay, padrone nonché idolo di casa, che però si è dovuto arrendere davanti all’americano Noah Schwartz, capace di batterlo e di aggiudicarsi così l’ambito braccialetto. Per Schwartz si tratta di una bella rivincita, dopo che quest’estate, alle World Series of Poker 2013, era arrivato secondo in un torneo di No Limit Hold’em da 1.500 dollari.

Per la cronaca, in semifinale si sono arresi Vitaly Lunkin e Jyri Merivirta, che così si sono aggiudicati un premio di 34.500 euro:

1)      Noah Schwartz- €104.580

2)      Ludovic Lacay  €64.600

3)      Vitaly Lunkin €34.500

4)      Jyri Merivirta €34.500

INIZIATO IL MAIN EVENT – Intanto è cominciato anche il Main Event WSOPE 2013, con il Day 1A che ha visto l’iscrizione di 171 giocatori, per un buy-in di 10.450 dollari. Subito in evidenza alcuni top player, come Scott Clements, Shannon Shorr, Sorel Mizzi e Philipp Gruissem, capaci di occupare quattro dei primi dieci posti. Il chip leader è però Paul Kuzmich, che con 145.825 chip ha staccato di poche migliaia di gettoni Martin Hanowski. Già eliminati, invece, i vari Jason Mercier, Kevin MacPhee e Daniel Shak.

Ecco la top ten del chip count dopo il Day 1A:

1)      Paul Kuzmich 145.825

2)      Martin Hanowski 142.150

3)      Jerome Huge 118.800

4)      Scott Clements 91.650

5)      Xavier Sitruk 90.000

6)      Shannon Shorr 87.500

7)      James Dempsey 85.000

8)      Daniel Weinman 85.000

9)      Sorel Mizzi 82.050

10)  Philipp Gruissem 75.000