WSOP:il Main Event è iniziato, Limongi il migliore azzurro

L’attesa per il più importante evento di poker texano delle World Series of Poker di Las Vegas è finalmente terminata. Il Main Event da 10.000$ di buy-in è iniziato e tra gli italiani in gara al Day1B, Michele Limongi è il migliore.

Main Event  2014 – Le World Series al Rio All Suite & Casinò  stanno per volgere al termine e l’inizio del Main Event da 10 mila dollari sta per segnare l’epilogo di questa 45esima edizione del circuito di Texas Hold’em più importante del mondo. Tanti gli italiani iscritti e sono 15 i giocatori che sono riusciti a varcare la soglia del Day1B con Michele Limongi in testa alla rappresentanza azzurra. Il professionista guida il chipcount tricolore con 110.625$. Non male la prestazione di Sergio Castelluccio che mira ad entrare nel field dei november nine e vincere il primo posto da 10 milioni di dollari garantiti.

Attualmente il player campano ha uno stake di 96.625$. Meglio di lui ha fatto Michael Tabarelli che può contare su un numero di chip di poco inferiore a quello del capolista Limongi: 99.850. Alessio Isaia sembra molto determinato a ottenere un piazzamento a premio di notevole importanza ed è arrivato al day1B con uno stake di 83.525. Nel field di italiani presenti al Main Event delle WSOP 2014 anche Michele Bianchi con 74.500 chip, Carlo Savinelli con uno stake di 60.675, Max Pescatori con 60.600. Tra i professionisti italiani ancora in gara c’è  anche Andrea Carini che ha a sua disposizione 53.975; a poche chip di distanza Christian Nuvola.

Ancora in gara anche David Bravin, vincitore del 6° posto da 105 mila dollari nell’evento da 1.500 No Limit Hold’em. Ancora presente anche Salvatore Bianco, Alessio Pillon, Leonardo Romeo, Roberto Musu e Cristian Viali. Non ce l’hanno fatta invece Salvatore Bonavena, Antonio Buonanno e Luca Stevanato che sono stati eliminati. Il field complessivo di questo evento di poker texano è stato di 2.915 iscritti.